Tag

, , , ,

Un paesaggio qualsiasi è uno stato dell’anima, e chi legge nell’uno e nell’altra è meravigliato di trovare la similitudine in ogni particolare. La vera poesia è più vera della scienza, perché è sintetica e coglie fin dal principio ciò che la combinazione di tutte le scienze potrà al più raggiungere alfine come risultato. L’anima della natura è divinata dal poeta; il sapiente non fa che accumulare i materiali per la sua dimostrazione. L’uno resta nell’insieme, l’altro vive in una regione particolare. L’uno è concreto, l’altro astratto.

[Henri-Frédéric Amiel, Frammenti di un giornale intimo (1922), tr. it. parz. a cura di C. Baseggio, Utet, Torino s.d. (19676), p. 70.]

Annunci